IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
Rispondi
LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 14 lug 2019, 20:28

La squadra italiana è in partenza! I nostri eroi:

ITA1 Massimiliano Foschi
ITA2 Matteo Palmieri
ITA3 Saro Passaro
ITA4 Matteo Poletto
ITA5 Bernardo Tarini
ITA6 Eduardo Venturini

In bocca al lupo!

fph
Site Admin
Messaggi: 3625
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da fph » 14 lug 2019, 23:24

In bocca al lupo! Fate un bel colpo a Bath!
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 16 lug 2019, 01:23

Ma perche' quel plurale? C'e` un altro Diario Olimpico??

Day 0

I nostri eroi si radunano alla spicciolata in una stazione di Milano Centrale perplessa e assolata. All'ultimo momento tutti i treni per Malpensa sono stati annullati, ma ci sono 3 compagnie di autobus che sembrano indistinguibili tra cui scegliere. La scelta e` sostanzialmente causale, ma funziona: nonostante un incomprensibile ingorgo proprio a 100 metri dall'arrivo, i nostri sono all'aeroporto con piu` di un'ora di anticipo. Al momento di lasciare i bagagli da stiva vengono sistemate le ultime questioni (documenti sbagliati e taglierini sbagliati). E` ormai un'emozione dover passare il controllo passaporti per andare in un paese europeo (o forse ora il Regno Unito vorra` anche uscire dall'Europa geografica?)... Inezie per dare un po' di sapore a un viaggio con posti in prima fila (letteralmente)! All'arrivo un grande rollup di benvenuto da` subito modo di compensare con scatti seri e determinati altri scatti precedenti un po' piu` goliardici.
Bisogna aspettare i francesi, ma anche il pullman che non puo` entrare all'aeroporto perche' non gli era stata prenotata l'entrata (??) e si arriva a destinazione con i fratelli d'oltralpe e con la squadra tedesca verso le 21:30 locali. Le notizie che volevano la mensa aperta fino alle 22 si rivelano clamorosamente false, ma i nostri non si perdono d'animo e, custoditi dalla guida Maria, ordinano oggetti rotondi di pasta con sopra sostanze bianche e rosse, da queste parti definite "pizza".

Quali escursioni decideranno di scegliere tra le tante offerte quest'anno (e tutte opzionali)? Quando saranno il torneo di calcio e quello di table tennis? E` vero che si capisce dalle parole scelte per il testo se un problema si risolve in baricentriche? Questi ed altri interrogativi albergano nella notte dei nostri, (almeno di quelli che sono potuti entrare nella propria camera). Non resta che sperare che il Day 1 rechi con se' tutte le risposte!

LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 17 lug 2019, 01:05

Ebbene non c'e` un altro Diario Olimpico, pero` c'e` l'account Instagram https://www.instagram.com/itamo_official/ e le pagine Facebook dell'UMI https://it-it.facebook.com/UnioneMatematicaItaliana/ e delle Olimpiadi https://it-it.facebook.com/olimat/! Ma torniamo a noi...

Day 1
Il pallido sole sorge fresco su una Bath che si rivela finalmente in tutti i suoi colori che la sera prima, complice un po' l'oscurita`, un po' l'oggetto rotondo di pasta, non aveva fatto apprezzare. I nostri (peraltro non al completo) dopo una tonificante colazione dominata dall'amletica scelta "succo di arancia o succo di mela?" seguendo la tradizione degli avi cacciatori-raccoglitori perlustrano la zona e trovano una palestra dove si puo` montare un po' qualunque campo da gioco, tanto che le righe formano un inestricaile groviglio colorato. Inizialmente intimoriti dai giocatori di badminton, i sei si fanno forza e ottengono l'utilizzo di un quarto dello spazio con due porte da calcetto. L'impresa suscita subito l'attenzione dell'intera squadra panamense e in men che non si dica la sfida (a squadre miste) e` lanciata. L'allenamento dei molti stage si fa sentire e alcuni gol in acrobazia (piu` un gol fantasma) allietano il pubblico accorso (brevemente) a guardare. Dopo i cannonici 90 minuti il risultato e` probabilmente 16-14, ma e` lo sport che ha vinto. Nel frattempo sono comparsi anche vari tavoli da ping pong (calcio e ping pong, come abbiamo gia` detto, sono i due tornei sportivi previsti dal programma) e gli italiani si impadroniscono di paline e racchette (gialle o rosse, a seconda del tipo di giocatore).
La cerimonia di apertura e` nel primo pomeriggio e l'accordo con la guida Maria e` di mangiare e poi prendere subito il magico U1, autobus gratuito per gli IMOisti, e fare un giro per la citta` prima della cerimonia. L'U1 arriva sornione fermandosi dove vuole e i nostri montano in un autobus sostanzialmente vuoto. Alla fermata successiva, pero`, gruppi enormi di altre nazioni salgono a loro volta e la temperatura sale velocemente oltre i 40 gradi. Perche' non dedicarsi a quella passeggiatina di 20 minuti (40 a risalire al ritorno) che a detta dei locali porta al centro cittadino? Agilmente la delegazione italiana (gia` vestita nello stile naturale, essenziale, ma elegante suo precipuo) riscende zigzagando tra la folla e arriva in citta` beandosi dell'aria aperta. L'impatto visivo della squadra e` irresistibile: un professore di biologia dell'ateneo locale si avvicina con fare piacione e entra alla cerimonia fingendosi italiano! La cerimonia e` illuminata dal passaggio sul palco dei nostri: prima e dopo, in sostanza, poco da ricordare, se non le squadre totalmente femminili di Cuba e degli Emirati Arabi Uniti, un DJ e animatore che fa del suo meglio (ma forse dovrebbe far scegliere la musica a qualcun altro?) e una durata minima record sia dell'intera cerimonia, sia dei discorsi (due e brevi). All'uscita la guida accompagna la squadra a visitare l'abbazia gotica (pesantemente bombardata durante la seconda Guerra Mondiale) e una gelateria meritevole. I nostri adocchiano anche le Terme, famose sin dai tempi dei Romani, facendo piani per il futuro.

A letto presto, pensando all'appuntamento per l'indomani. Servira` lo shooting lemma? Ci sono piu` polinomi a coefficienti interi che assumono iniettivamente valori naturali o che assumono tutti i valori positivi tranne i quadrati? La pasta in Inghilterra e` davvero sempre cosi` scotta? E la porta di quella camera la ripareranno prima o poi? Non e` ancora il momento per conoscere la risposta a queste domande: ma sara` presto Day 2...

LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 17 lug 2019, 10:16

Day 2 (che poi per la gara e` il Day 1)

Un cielo sereno, auspicio delle migliori prestazioni in gara, accoglie la squadra al suo risveglio. La colazione e` concordata a un'ora piuttosto mattutina, ma la maggior parte delle squadre fa colazione ben prima nonostante gli italiani abbiano fissato il momento per poter "digerire prima della gara". Zaini o non zaini? Astucci o non astucci? Si puo` portare nella sala della gara un sofficino a forma di goniometro come cibo? E una busta di segmenti di pane attaccabili per affrontare i problemi di geometria solida (o di grafi) con un modellino? Il controllo all'ingresso dice zaino no, astuccio no, goniometro no, segmenti di pane si` (se lo volevate sapere). Alle 8:20 la squadra entra trionfalmente in una sala che li attende silenziosa, ciascuno diretto al proprio quadrato di sedie (organizzate per numero di Contestant per garantire la distanza tra concorrenti della stessa squadra). I testi in italiano e in inglese sono chiari e non c'e` necessita` di fare domande per sentirsi rispondere "No comment"; solo forse la tensione induce in alcuni un uso del bagno piu` frequente dell'abituale, per ricaricarsi psicologicamente tra la soluzione di un problema e quella del successivo.
Le ore scorrono veloci quando ci si diverte, e le 4 ore e mezza della gara devono essere veramente divertenti; sono gia` le 13, ora della consegna e dell'uscita per il meritato pranzo e le inevitabili conversazioni per discutere delle proprio idee di soluzione, nonche' per incontrare il Deputy Leader desideroso di congratularsi per i risultati ottenuti...

LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 18 lug 2019, 23:07

Day 2 (che poi per la gara e` il Day 1)

... e le facce della squadra italiana sono un misto di soddisfazione e senso di incompletezza: i primi due esercizi non paiono aver posto grandi problemi, ma il terzo ha costretto i concorrenti (e non solo quelli italiani) a consumare ore in ragionamenti di dubbia utilita` e nella creazione di algoritmi di dubbia applicabilita`. Non resta che aspettare i punteggi per sapere come e` andata, e riposarsi il piu` possibile in vista del secondo giorno di gara. Ma, prima di tutto, il pranzo! Il cibo ricorda stranamente altri pasti precedenti, ma sorprendentemente non vede la tipica ressa dei giorni di gara, quando 600 concorrenti si precipitano simultaneamente a mangiare. Poi il mondo si divide in 4 categorie: chi dorme, chi gioca a basket, chi non fa nessuna delle due cose e chi le fa ambedue (potrebbe essere altrimenti?). La tendenza di un giocatore sloveno a cercare il fallo e` discutibile, in particolare viste le nuove regole recentemente introdotte in Europa importandole dall'NBA, ma la partita si conclude comunque senza falli antisportivi e questo dimostra gia` lo spirito universale delle IMO. Dopo cena si medita su improbabili giochi di carte di vari paesi, ma alla fine vince la voglia di garantire la migliore freschezza e brillantezza nella gara dell'indomani (e una brezza fresca che si e` alzata rende meno piacevole oziare sul prato).

Sara` vero che nell secondo giorno di gara il livello si alza rispetto al primo negli anni primi, ma in quelli composti e` piu` alto quello del primo? Si avverera` la profezia di CNA o CNG che gira tra i concorrenti, o si materializzera` un piu` esotico GGG? Alla fine di tutte le gite che sono potenzialmente offerte dal programma se ne fara` almeno una? Day 3, diccelo tu!

LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 21 lug 2019, 02:45

Day 3 (che poi per la gara e` il Day 2)

Anche il secondo giorno di gara inizia con una colazione di buonora, a base di consueti, rassicuranti cereali e ogni possibile marmellata, pane, frutto, yogurt, succo. La gara comincia come il giorno precedente alle 8:30 (local time) e finisce in men che non si dica alle 13 in punto. All'uscita i nostri sono attesi dagli accompagnatori in formazione completa, e non puo` mancare una conversazione approfondita sul tempo, la politica (Brexit esclusa) e il calciomercato. Dopo questa breve disamina della situazione qualcuno si e` accorto che i problemi erano un po' diversi da quello che pensava, ma rimane l'impressione di una gara piuttosto solida da parte di una squadra senza reali punti deboli, tranne forse la fame: cosi` tutti vanno verso la mensa, anche se gli accompagnatori hanno gia` mangiato per espressa indicazione dell'organizzazione. Nel pomeriggio tanto ci sara` modo di riparlarne; o meglio, per alcuni, mentre per altri sara` il momento di dedicarsi a una pletora di sport di cui il piu` prevedibile sara` il beach volley (in cui lo scopo e` fare sabbiature per evitare reumatismi tra 60 anni).
Le copie dei compiti dei due giorni cominciano ad arrivare e a essere esaminate per giudicarne il valore, anche alla luce dei temibili "markscheme", schemi di valutazione dei punteggi su cui la Giuria pare abbia passato dei giorni (invano, dice qualcuno). L'esame andra` avanti fino a tarda notte, ma solo il Day 4 potra` dire qualcosa sul reale valore delle dimostrazioni scritte dai nostri!

LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 21 lug 2019, 14:41

Day 4

Il tempo afoso e mediterraneo comincia a lasciare il passo a un piu` inglese cielo grigio con pioggerella, quando i nostri si svegliano dal loro sonno ristoratore e si lanciano verso nuove avventure. Il progetto di fare un giro alle celebri terme romane, lambite il giorno prima andando a visitare l'abbazia medioevale (in stile gotico, anche se rimaneggiata piu` volte e al momento oggetto di lavori di restauro all'interno) viene accantonato dopo che si scopre che pero` non e` consentito ne' il bagno nel calidarium, ne' rinfrescarsi nel tepidarium. La gita a Stonehenge, scelta dalla squadra su proposta dell'organizzazione per oggi, ha avuto troppe richieste, come quella a Oxford (scelta a sua volta dalla squadra) per domani; all'Italia e` stata assegnata la gita a Oxford, ma non quella odierna. L'ipotesi di una passeggiata verso Sham Castle, un curioso muro a forma di castello costruito per accontentare i desideri di panorama di un ricco proprietario nel 1700 viene scartata: la scelta cade sul molto frequentato torneo di ping pong (dove i due italiani si fanno onore, e dopo uno scontro interno uno arriva ai quarti di finale); per il pomeriggio, il richiamo del pallone si fa sentire e alcuni incontri calcistici nella pluriforme palestra fanno la loro parte (anche se in certi casi l'interpretazione serba del regolamento sembra un po' al limite). Alla fine della giornata ancora non si sa quale direzione prendera` la competizione, anche se gia` si capisce che sia l'esercizio 3 che l'esercizio 6 sono stati un osso duro per tutti. All'Italia manca di fissare i punteggi sugli esercizi 4 e 5, dopo aver realizzato un punteggio maiuscolo (superato solo da meno di una decina di squadre) sull'esercizio 2.

Riusciranno i nostri eroi ad andare in gita a Oxford o alla fine le escursioni si riveleranno un miraggio del programma? Quali sorprese riserveranno i punteggi sugli esercizi 4 e 5? Da ora in poi sara` solo una fine, tediosa, continua pioggia? E` ancora presto per dirlo, ma se seguirete il Diario Olimpico (o l'account Instagram https://www.instagram.com/itamo_official/, o le pagine Facebook dell'UMI https://it-it.facebook.com/UnioneMatematicaItaliana/ e delle Olimpiadi https://it-it.facebook.com/olimat/...) lo scoprirete leggendo la cronaca del Day 5 (forse)!

LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 22 lug 2019, 05:20

Day 5

Il solstizio e` passato da poco, per cui il sole si alza presto sulla Gran Bretagna (e in particolare su Bath); eppure i nostri piu` o meno all'alba sono gia` in piedi, per fare colazione prima di avviarsi a prendere il pullman per Oxford (ebbene si`). Va forse sottolineato che in realta` c'e` chi e` piu` interessato e chi meno a questa gita, ma d'altra parte, come sappiamo, oggi chi riveste il ruolo dell'influencer ha molte piu` possibilita` di vedere le sue indicazioni seguite di chi non ce l'ha ;) . In ogni caso, per l'occasione il tempo pare al meglio della sua inglesita`, e piove per la maggior parte della giornata. Dopo la simpatica scarrozzata fino a Oxford i nostri vengono improvvisamente fatti assistere a una conferenza di Andrew Wiles (qualcuno potrebbe sapere chi e`; gli altri controllino Wikipedia alla voce Ultimo teorema di Fermat), che spiega in termini per quanto possibile semplici le sue ricerche in teoria dei numeri sulle equazioni diofantee. Dopo l'illuminante conferenza la squadra viene portata a visitare college un po' a caso, finche' non e` ora di pranzo. Il cestino si rivela insufficiente per le necessita` di alcuni, che in qualche modo convincono un commerciante locale a separarsi da una certa quantita` di cibo per fargliene dono.
Nel frattempo, pero`, l'attenzione non si stacca mai tanto a lungo da una qualche pagina Facebook che sta pubblicando foto non confermate dei punteggi attribuiti finora. Purtroppo i punteggi sul problema 4 e sul problema 5 non rispecchiano le aspettative che i solutori nutrivano: in parte sono apparsi erroretti in un primo momento non visti, in parte i correttori applicano in modo molto restrittivo lo schema dei punteggi, in parte forse in certi casi c'era un ottimismo ingiustificato. Fatto sta che i punti persi in questi due problemi si accumulano per tutti, tranne che per ITA1 e ITA4, che forse fanno cosi` valere la loro maggiore gioventu` e freschezza (almeno quanto a gare sostenute).

La sera scende sonnacchiosa su Bath e su tutti i concorrenti IMO, guide, correttori, Leader, Deputy Leader, sponsor e altri membri dello staff IMO. Cosa staranno pensando? Dove finiscono le guide tutto il tempo? Cosa sara` stato deciso nella riunione finale della giuria a proposito delle medaglie? Ma soprattutto, qual e` veramente il programma del Day 6? Bisognera` aspettare la prossima avvincente puntata del Diario Olimpico per saperlo...

LudoP
Messaggi: 1067
Iscritto il: 18 lug 2007, 22:32
Località: Roma

Re: IMO 2019 (con Diarî Olimpici)

Messaggio da LudoP » 25 lug 2019, 13:18

Day 6

Il Day 6 sembra fatto apposta per autoorganizzare una gita da qualche parte, se non fosse che e` prevista alle 15:30 una lezione di Ben Green (si`, l'amico di Terence Tao nel teorema di Green-Tao). Si e` diffusa la notizia delle decisioni della sera prima, che portano all'Italia due argenti ai due che hanno totalizzato 28 punti (ITA1 e ITA4) e quattro broonzi agli altri, che ne hanno totalizzati 21. I punti persi per strada sono parecchi, in parte per errori, in parte per una correzione a volte molto rigida (e lo stesso Ben Green non e` esente da responsabilita`); ma sono parecchi per tutte le nazioni, anche tra quelle molto forti. Il podio di quest'anno a squadre vede primi Cina e USA a parimerito con 227 punti e la Korea al terzo posto con 226; l'Italia e` 27 esima con 140. La mattina pero` e` dedicata al torneo di frisbee, in cui la squadra italiana si distingue per la tecnica e la capacita` di gestione degli spazi (anche se un regolamento a volte ingrato le impone due sconfitte 4-1 e 4-2; se volete sapere come si gioca, forse i lmodo piu` semplice e` contattare direttamente i protagonisti...).
Alla conferenza di Ben Green si scatena il social del momento: non e` l'arcaico Facebook, non e` il banale Twitter, non e` l'immaginifico Instagram, ma l'Hotspot! Compaiono misteriosamente disponibili reti WIFI con nomi che sembrano alludere a altri significati (tipo BenGreendoenotexist o CCCNishot - dove CCC sono tre lettere e N un numero naturale tra 1 e 6 - o ancora AGCNCGconfirmed... ma non e` facile tenere un elenco aggiornato). Si sviluppano cosi` anche dialoghi e riflessioni di varia profondita`, interrotti un po' repentinamente dalla comparsa dello speaker. I non troppo assorti e non troppo lontani dallo schermo ascoltano cosi` una conferenza sui problemi olimpici che hanno legami diretti con argomenti di ricerca in combinatoria e teoria dei numeri (anche se uno viene spacciato per un problema di geometria). Ma e` ora l'occasione per gironzolare tutti insieme per il centro cittadino, denso di strade che si presentano da sole come Quiet Street e Cheap Street. Grazie a una fonte locale viene individuato un pub degno di una visita e la squadra riscopre i piaceri della tavole (e, per chi e` "of age", della birra) a base principalmente di tortini con carne, che permettono di attraversare amenamente l'intervallo dalle sette a mezzanotte.

L'attesa per la cerimonia finale, unica forse in grado di superare quella iniziale, e` spasmodica: cos'altro si saranno inventati questi inglesi? Con quante ore di anticipo sara` invitato il pubblico a prendere posto per assistervi? Ma soprattutto, come sara` la cena di gala che il programma vorrebbe immediatamente a seguito della cerimonia di premiazione? Se non leggerete la prossima, emozionante puntata del Diario Olimpico, vorra` dire che non volete saperlo...

Rispondi