BMO 2018

Informazioni sulle gare, come allenarsi, chi corrompere.
C3POletto
Messaggi: 13
Iscritto il: 13 nov 2017, 20:25

Re: BMO 2018

Messaggio da C3POletto » 08 mag 2018, 21:47

Ahahahaha

Talete
Messaggi: 742
Iscritto il: 05 giu 2014, 13:47
Località: Riva del Garda

Re: BMO 2018

Messaggio da Talete » 09 mag 2018, 05:39

matpro98 ha scritto:
08 mag 2018, 21:09
Ma non parlare sempre di ITA6, vogliamo sapere anche degli altri
Difficile parlare degli altri se non mi dicono cosa fanno
Lasker ha scritto:
08 mag 2018, 20:43
ITA 6 che va a dormire subito per non assistere a eventi degni del diario olimpico? Solo il tempo potrà deciderlo
Oggi mi racconteranno cose epiche ed incredibili
"Sei il Ballini della situazione" -- Nikkio
"Meriti la menzione di sdegno" -- troppa gente
"Sei arrivato 69esimo? Ottima posizione!" -- Andrea M. (che non è Andrea Monti, come certa gente pensa)
"Se ti interessa stanno inventando le baricentriche elettroniche, che dovrebbero aiutare a smettere..." -- Bernardo

Talete
Messaggi: 742
Iscritto il: 05 giu 2014, 13:47
Località: Riva del Garda

Re: BMO 2018

Messaggio da Talete » 09 mag 2018, 22:56

Diario Olimpico - Day 3

La colazione di oggi è un po’ meno dubbia di ieri, ma comunque il Leader poi racconterà che nel loro albergo venivano dati croissant e cappuccino. Qui invece il caffè non esiste e il meglio da mettere sotto i denti è pane e marmellata (per chi non vuole i würstel e i peperoni a colazione, ovviamente). Poi tutti quanti incontrano il Leader in tempo per la Cerimonia d’Apertura, in cui l’intervento principale è di uno che dice che la Cerimonia non serve e non serve nemmeno augurarci buona fortuna, e quindi si può iniziare la gara. I concorrenti vengono smistati nelle stanze secondo un criterio a loro ignoto, incontrano amici di vecchia data, e affrontano i problemi. A fine gara come sempre si scoprono problemi bucati, punti persi ovunque, problemi 1 che all’inizio erano problemi 3 ma i Leader scherzando li hanno spostati, e cose del genere. Nel pomeriggio ITA4 e ITA5 vanno a correre, nel frattempo gli altri si divertono a lanciare oggetti (tra cui le ciabatte del suddetto ITA4) dalle finestre, e poi a lanciare oggetti da fuori verso l’interno delle finestre, con scarso successo. In tutto questo l’ITAteam conquista un pallone da calcio, e ITA1 distrugge una tavola di legno con un lancio di bottiglia. Dopo di ciò, si va a cena, e poi si sfrutta il pallone conquistato per giuocare allo sport nazionale: cosí si allenano per la partita organizzata da ITA6 contro Cipro del giorno seguente. Dopodiché si va tutti in stanza a guardare Juve-Milan, tranne ITA5 che prima canta in preparazione a X-Factor e poi va a telefonare all’ITA3 dell’anno scorso per parlare della gara. Al ritorno di ITA5 tentano un po’ tutti di aggiustare la sua soluzione del problema 1, in modo da ottenere piú punti in gara. Nel frattempo si parla di cutoff, di gattoff e di altri deliri. ITA4 si mette a guardare video che parlano di omicidi di massa, Giappone e indagini di polizia. Nel frattempo il Deputy Leader li aggiorna di errori tipo 3*7+1=28, oppure 2 divide a quindi a=1. Si parla inoltre di un concorrente croato che dovrebbe essere SRBB7, amico di ITA6, alto due volte ITA4 e largo tre volte ITA1, ma questo magico SRBB7 non compare negli elenchi sul sito ufficiale. Alla fine della serata ITA2 usa una scarpa di ITA5 per uccidere un animale indefinito sul comodino, mentre il pallone torna giú dalla finestra per risistemare l’equilibrio.
"Sei il Ballini della situazione" -- Nikkio
"Meriti la menzione di sdegno" -- troppa gente
"Sei arrivato 69esimo? Ottima posizione!" -- Andrea M. (che non è Andrea Monti, come certa gente pensa)
"Se ti interessa stanno inventando le baricentriche elettroniche, che dovrebbero aiutare a smettere..." -- Bernardo

Talete
Messaggi: 742
Iscritto il: 05 giu 2014, 13:47
Località: Riva del Garda

Re: BMO 2018

Messaggio da Talete » 10 mag 2018, 22:40

Diario Olimpico - Day 4

ITA3 ed ITA4 si svegliano come al solito alle sette e mezza, e vanno a svegliare i compagni. Il tentativo è però vano, poiché nessun altro si sveglia, e quindi vanno a fare colazione (oltre al peperone bianco oggi c’è anche un ravanello, a quanto raccontano). Verso le nove, orario previsto per la partenza per Belgrado centro, si svegliano anche gli altri quattro atleti olimpici. La voglia di colazione rimane nelle menti e negli stomaci dei quattro, tant’è che arrivati a Belgrado, incuranti delle meravigliose attrazioni della città, decidono di cercare un bar che faccia cappuccino e croissant. Dopo un’attenta selezione, rinunciano al croissant e si accontentano di un cappuccino non troppo annacquato. Da mangiare c’è un’ottima cheesecake alta mezzo ITA4 e larga un terzo di ITA1. La guida non sembra molto felice della decisione degli italici, e li guarda contrariati mentre indossano un cappello-ombrellino molto variopinto. Al ritorno dalla gita, si va subito a pranzo per scoprire che il cibo assomiglia paurosamente a quello della sera precedente. ITA6 decide di evitare il pasto e di tornare in stanza, gli altri mangiano e poi ci si ritrova tutti nella stanza $\left\lfloor100\pi\right\rfloor$ (quella di ITA5 e ITA6) per parlare e darsi fastidio a vicenda. Ad un certo punto arrivano il Leader, il Deputy Leader e l’Observer B, comunicando i parziali dei punteggi, con molte delusioni.
ITA1: 0-2-3-0
ITA2: 0-8-10-0
ITA3: 0-5-10-0
ITA4: 0-7-10-3
ITA5: 4-10-6-9
ITA6: 9-4-10-3
Dopo un momento di riposo (durante il quale ITA2 e ITA6 vanno al supermarket a comprare pane e nutella) i prodi eroi vanno verso il campo per giocare a calcetto, ma incontrano il Leader, che senza troppi riguardi comunica i cutoff (o gattoff?): 15, 29 e 40. Mentre ITA3 esulta in modo scomposto e ITA6 si deprime (e non è una novità), gli altri sono piuttosto tranquilli poiché hanno ottenuto ciò che si aspettavano. Il calcetto diventa una partita a tedesca, in cui le regole non sono del tutto chiare (ad esempio i goal di ITA2 valgono doppio, cosí come il suo punteggio iniziale). Dopodiché, esausti dalla giornata, rifiutano uno scontro diretto con i kazaki in un campo da calcio a 5 km di distanza, e vanno a cena. Durante la cena succede l’inaspettato: il ketchup e la maionese sono tornati di dominio pubblico, ed il team italiano se ne appropria con grida di gioia. Spinti dall’ebbrezza della situazione, ITA6 ruba alcune patatine fritte da un piatto rimasto ai camerieri; visto da ITA2, quest’ultimo decide di rubare l’intero piatto per sicurezza. Non pago dell’esperienza, e non sazio dalla fame, riesce a conquistare un terzo piatto dal carrello di un cameriere forse distratto forse accondiscendente. ITA6 prende in prestito un coltello dalla mensa, per poterlo usare dopo a tagliare il pane e spalmare la nutella comprati nel pomeriggio (o ciò che ne rimane). In seguito l’ITAteam si diletta a giocare a trisac™, con ITA6 che finalmente vince e ITA1 che al momento della spiegazione delle regole dice “ma io so giocare a briscola” dimostrando di essere piuttosto distratto oppure addormentato oppure ubriaco (lasciamo il dubbio ai lettori). ITA5 comunica con i kazaki parlando del problema 1, chiedendo cose tipo “do you know birapports?” e cose del genere, e scoprendo che questo kazako ha già due ori alle IMO e non ci vuole andare la prossima estate perché non se ne fa niente del terzo. ITA6 tenta di farsi regalare della cioccolata kazaka, com’è tradizione, ma purtroppo quest’anno se la sono dimenticata. Dopo alcuni giri di carte, ITA3 e ITA6 decidono di allontanarsi dal vivo della festa ed andare in camera a mangiare finalmente pane e nutella. Gli altri rinunciano al pane e nutella, forse a favore di bevande alcoliche. Alla fine si va bene o male tutti a dormire.
"Sei il Ballini della situazione" -- Nikkio
"Meriti la menzione di sdegno" -- troppa gente
"Sei arrivato 69esimo? Ottima posizione!" -- Andrea M. (che non è Andrea Monti, come certa gente pensa)
"Se ti interessa stanno inventando le baricentriche elettroniche, che dovrebbero aiutare a smettere..." -- Bernardo

Talete
Messaggi: 742
Iscritto il: 05 giu 2014, 13:47
Località: Riva del Garda

Re: BMO 2018

Messaggio da Talete » 12 mag 2018, 08:16

Diario Olimpico - Day 5

Il team si sveglia piuttosto presto, pronto per una fantastica gita! A colazione viene servita una omelette (primo pasto senza carne, dall’inizio delle Balkan), anche se alcuni la rifiutano e preferiscono mangiare pane e miele. Dopo colazione si sale subito sull’autobus per la gita: il viaggio dura oltre due ore e l’autobus è congelato per l’aria condizionata. Il team italiano rischia l’ibernazione, ma riesce ad arrivare alla meta: si va subito a visitare un liceo (il piú antico di Serbia, oltre centoquaranta anni!), in cui hanno addirittura una biblioteca (con dei libri! divisi per sezioni! e li puoi anche prendere in prestito!). Dopo questa fenomenale visita, si ritorna sull’autobus e si va a visitare un’università: anch’essa ha una biblioteca, che ha le stesse fantastiche proprietà dell’altra. All’università si va a pranzo e si scopre che in tutta la Serbia si mangia esattamente uguale: difatti il cibo servito dalla mensa è uguale preciso a quello ricevuto in hotel ieri sera, 80 km piú lontano. Il team non si perde d’animo e, nonostante la totale assenza d’acqua, riesce a rubare un numero considerevole di secondi e di dolci. Dopo aver pasteggiato vengono portati tutti in una grotta, dove scorre un fiume che sembra solido piú che liquido, e il nostro Leader coraggiosamente lo guada. Il viaggio di ritorno avviene ad aria condizionata spenta, e quindi invece di congelare il team rischia di sciogliersi. Arrivati in albergo si fanno alcune foto e poi vanno a cena. Arrivati nella sala da pranzo sorge un problema: i soliti tavoli sono occupati, e non c’è posto libero se non nella sezione riservata. Ma il Leader non si perde d’animo e riesce coraggiosamente a conquistarci una bella tavolata nella sezione riservata, sotto gli insulti dei camerieri che per vendetta ci spengono le luci. Mentre mangiamo viene fatta la premiazione, ovviamente partendo dagli ori e poi scendendo la classifica attraverso argenti, bronzi, fino a chiamare le menzioni d’onore. ITA1 è triste di non essere stato chiamato, voleva sentire il suo cognome pronunciato “Franci”. Dopo la cena si gioca un po’ a carte e poi si va a dormire, anche se si narra che ITA1 e ITA5 si siano sfidati a duello con un Test Iniziale del Senior, e ITA2 sia rimasto a telefonare a una certa ragazza sarda per tutta la notte.
"Sei il Ballini della situazione" -- Nikkio
"Meriti la menzione di sdegno" -- troppa gente
"Sei arrivato 69esimo? Ottima posizione!" -- Andrea M. (che non è Andrea Monti, come certa gente pensa)
"Se ti interessa stanno inventando le baricentriche elettroniche, che dovrebbero aiutare a smettere..." -- Bernardo

Talete
Messaggi: 742
Iscritto il: 05 giu 2014, 13:47
Località: Riva del Garda

Re: BMO 2018

Messaggio da Talete » 15 mag 2018, 16:33

Diario Olimpico - Day 6

Scusate il ritardo, ero indeciso se pubblicare anche il Day 6, poiché le strade si sono separate. Infatti durante la notte l’Observer B ha preso un aereo per tornare presto in Italia, lasciando il resto della squadra ancora in terra serba. Una volta svegli e pronti, si parte per andare a prendere l’aereo, e durante il tragitto anche la guida viene abbandonata. Il Leader propone di portare come Observer negli anni futuri un autista di autobus, in modo da noleggiare un mezzo di trasporto per muoversi piú comodamente. Inoltre, se l’autista è abbastanza spesso, può avere un ruolo intimidatorio durante i Jury Meeting. La squadra prende l’aereo, sul quale alcuni dormono, altri ascoltano musica o parlano… e altri (ITA1) si divertono come dei matti a sentire l’effetto del volo aereo e dell’atterraggio. Una volta a Roma, ITA2 e il Leader vanno a prendere il volo Roma-Catania (il Leader non lo prende ovviamente, anche se il resto dell’ITAteam lo aspetta impaziente, con qualcuno che scherzosamente nel frattempo lo soprannomina “Marcello il porcello”). Una volta tornato il Leader, si prende una navetta per Roma Termini e da lí le strade si dividono: c’è chi (ITA3 e ITA5) deve subito correre a prendere il treno, chi (ITA4, il Leader e il Deputy Leader) può farlo con calma, e chi (ITA1 e ITA6) ha ore a disposizione. Questi ultimi due saggiamente decidono di andare a pranzare al MacDonalds (quando sono ormai quasi le tre e mezza di pomeriggio), dove nel frattempo ITA1 risponde ad un’intervista telefonica, con qualche suggerimento. Alla fine anche loro due si dividono e prendono i treni per tornare a casa.
"Sei il Ballini della situazione" -- Nikkio
"Meriti la menzione di sdegno" -- troppa gente
"Sei arrivato 69esimo? Ottima posizione!" -- Andrea M. (che non è Andrea Monti, come certa gente pensa)
"Se ti interessa stanno inventando le baricentriche elettroniche, che dovrebbero aiutare a smettere..." -- Bernardo

Avatar utente
Anér
Messaggi: 718
Iscritto il: 03 giu 2008, 21:16
Località: Sabaudia

Re: BMO 2018

Messaggio da Anér » 16 mag 2018, 11:19

Beh, comunque abbiamo preso 4 bronzi e 1 argento, mi sembra un buon risultato anche considerando che l'oro si prendeva davvero solo facendo punteggio pieno! C'e' ovviamente spazio per migliorare, ma ineffetti le Balkan vanno prese proprio come un allenamento ad altre gare internazionali future.

Comunque mi sembra che abbiamo fatto meglio del Regno Unito, cosa che negli ultimi anni credo sia capitata in generale molto raramente. La Francia quest'anno non ha proprio partecipato...
Sono il cuoco della nazionale!

Avatar utente
Federico II
Messaggi: 230
Iscritto il: 14 mag 2014, 14:56
Località: Roma

Re: BMO 2018

Messaggio da Federico II » 16 mag 2018, 14:20

Volevo farvi i complimenti, ma qualcuno mi ha detto che preferisce di no... quindi complimenti a tutti i Balkanisti che li desiderano!
Il responsabile della sala seminari

fph
Site Admin
Messaggi: 3476
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Località: in giro
Contatta:

Re: BMO 2018

Messaggio da fph » 16 mag 2018, 16:59

Congrats! E in bocca al lupo per le gare internazionali future.
--federico
[tex]\frac1{\sqrt2}\bigl(\left|\text{loves me}\right\rangle+\left|\text{loves me not}\right\rangle\bigr)[/tex]

Avatar utente
Lasker
Messaggi: 417
Iscritto il: 02 mag 2013, 20:47
Località: Udine

Re: BMO 2018

Messaggio da Lasker » 18 mag 2018, 14:54

fph ha scritto:
16 mag 2018, 16:59
Congrats! E in bocca al lupo per le gare internazionali future.
Gufata outta nowhere
"Una funzione generatrice è una corda da bucato usata per appendervi una successione numerica per metterla in mostra" (Herbert Wilf)

"La matematica è la regina delle scienze e la teoria dei numeri è la regina della matematica" (Carl Friedrich Gauss)

Sensibilizzazione all'uso delle potenti Coordinate Cartesiane, possano seppellire per sempre le orride baricentriche corruttrici dei giovani: cur enim scribere tre numeri quando se ne abbisogna di due?

PRIMA FILA TUTTI SBIRRI!

Rispondi