SNS 2009/2010. n°2.

Polinomi, disuguaglianze, numeri complessi, ...
Rispondi
Avatar utente
jordan
Messaggi: 3988
Iscritto il: 02 feb 2007, 21:19
Località: Pescara
Contatta:

SNS 2009/2010. n°2.

Messaggio da jordan » 27 ago 2009, 22:06

Sia $ (a,b) \in \mathbb{R}^2 $ fissato e siano $ (m,n) \in \mathbb{N}^2 $ tali che $ n>m>0 $. Si definisce $ f(x):=x^n+ax^m+b $.
a) Descrivere in modo semplice tutti i casi in cui $ f(x)=q^2(x) $ per qualche polinomio $ q(x) $.
b) Mostrare che se $ f(x)=q^3(x) $ per qualche polinomio $ q(x) $ allora $ a=b=0 $.
The only goal of science is the honor of the human spirit.

Avatar utente
Maioc92
Messaggi: 778
Iscritto il: 21 apr 2009, 21:07
Località: REGGIO EMILIA

Messaggio da Maioc92 » 27 ago 2009, 22:44

sappiamo che q(x) ha grado n/2, è monico ed ha il termine noto non nullo, supponiamo per assurdo che abbia due o più coefficienti (ovviamente diversi dal termine noto) non nulli. Allora q(x) è del tipo $ \displaystyle x^k+a_{j}x^j...+a_ix^i+a_0 $ con 2k=n, $ k>j>i $. Sviluppiamo il quadrato ed avremo un polinomio del tipo $ x^n+2a_jx^{k+j}+2a_ia_0x^i+a_0^2+r(x) $, dove r(x) è un polinomio di grado <k+j e che o è nullo o contiene monomi di grado maggiore di i, infatti questo segue dallo sviluppo di q(x)^2. Siamo arrivati pertanto ad un assurdo,perchè f(x) contine solo 2 monomi di grado maggiore di 0. Il caso in cui un solo coefficiente non è nullo si esclude in modo analogo, e quindi q(x) può solo essere del tipo $ x^k+a_0 $, il resto segue da ciò.
Per il secondo punto si può fare in modo analogo se il primo va bene, cosa di cui ancora non sono sicuro
Il tempo svela ogni cosa......ma allora perchè quel maledetto problema non si risolve da solo?!

dario2994
Messaggi: 1428
Iscritto il: 10 dic 2008, 21:30

Messaggio da dario2994 » 27 ago 2009, 22:52

Il ragionamento è giusto solo che non hai considerato il caso b=0. Ma tanto è facile escludere quel caso ;)

Avatar utente
Maioc92
Messaggi: 778
Iscritto il: 21 apr 2009, 21:07
Località: REGGIO EMILIA

Messaggio da Maioc92 » 27 ago 2009, 22:58

ops, in effetti mi sono dimenticato, chissà perchè nella mia testa b doveva per forza essere positivo :oops: . Comunque come dice dario anche quel caso si esclude facilmente per (mia) fortuna
Il tempo svela ogni cosa......ma allora perchè quel maledetto problema non si risolve da solo?!

ma_go
Site Admin
Messaggi: 1906
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da ma_go » 28 ago 2009, 00:08

qui lo dico e qui lo nego, ma c'è anche una soluzione non elementare (probabilmente meno "casosa" e meno contosa).

piever
Messaggi: 645
Iscritto il: 18 feb 2006, 13:15
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da piever » 28 ago 2009, 22:00

ma_go ha scritto:qui lo dico e qui lo nego, ma c'è anche una soluzione non elementare (probabilmente meno "casosa" e meno contosa).
Uhm, vista la mia innata incapacità di dividere sensatamente in casi, in gara ho fatto alcune considerazioni sulle derivate (cioè $ f'(x)=2p(x)p'(x) $ da cui $ p(x)|f'(x) $) e mi pare si concludesse abbastanza rapidamente, sfruttando il fatto che se $ b\neq 0 $ allora $ (p(x),x)=1 $. Per caso intendevi una cosa di questo tipo?

Tra l'altro, ci sono rimasto troppo male dopo il test quando ho scoperto che la soluzione del tipo "prendo un polinomio generico, lo elevo al quadrato, compaiono troppi termini" funzionava ed erano davvero due righe...
"Sei la Barbara della situazione!" (Tap)

ma_go
Site Admin
Messaggi: 1906
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00

Messaggio da ma_go » 28 ago 2009, 23:47

sì, intendevo esattamente qualcosa del genere.
lo stesso funziona per il cubo, però, perché l'osservazione è identica, i conti sono gli stessi, e l'mcd tra p e p' resta quello, ma d'altro canto sai quanto vale quell'mcd (circa). quindi mi pare più "uniforme" come soluzione, that's all.

Avatar utente
kn
Messaggi: 508
Iscritto il: 23 lug 2007, 22:28
Località: Sestri Levante (Genova)
Contatta:

Messaggio da kn » 29 ago 2009, 11:09

@Maioc: piccola precisazione.. hai dimenticato anche il caso del trinomio (hai esaminato solo il caso di un polinomio con almeno 4 coefficienti non nulli)
Viviamo intorno a un mare come rane intorno a uno stagno. (Socrate)

Avatar utente
Maioc92
Messaggi: 778
Iscritto il: 21 apr 2009, 21:07
Località: REGGIO EMILIA

Messaggio da Maioc92 » 29 ago 2009, 11:20

kn ha scritto:@Maioc: piccola precisazione.. hai dimenticato anche il caso del trinomio (hai esaminato solo il caso di un polinomio con almeno 4 coefficienti non nulli)
Maioc92 ha scritto: Il caso in cui un solo coefficiente non è nullo si esclude in modo analogo
non mi sono dimenticato, è che l'ho omessa perchè alla fine l'idea è sempre quella e non volevo scrivere 10 volte la stessa cosa.
Alla fine il succo come diceva piever è:prendiamo un polinomio, lo eleviamo al quadrato (o al cubo) esaminiamo i 2 monomi di grado maggiore e quello di grado minore (questo perchè sono i più facilmente controllabili nello sviluppo), compaiono troppi termini.
Ciò non toglie comunque che nella prova sarei stato pignolo e avrei scritto tutto caso per caso per evitare di perdere punti
Il tempo svela ogni cosa......ma allora perchè quel maledetto problema non si risolve da solo?!

Rispondi